Thursday, January 3, 2008

Tetra Idro Cannabinolo


Così oggi come ieri.
Così domani come oggi.

A cercare braccia inerti dentro cui avvolgere i cocci.
Attorno alle quali stringere i miei scomodi tentacoli.
Ho fatto strani sogni con polveri velenose, soldi e cimici spione.

Mi sono svegliata alle sei in una luce rosa intermittente da boudoir che mi sembrava di essere in un racconto di William Gibson.
Ingurgitare gocce dormienti per non rivivere odori.

Io non sono sveglia ancora.
Io non sono pronta mai.

Verrà domenica e poi natale e poi un altro funerale e io sarò sempre qui a sorridere sghemba da dietro uno specchio.

Come in un vecchio film da masturbazione, da mandare a mente per momenti in cui la fantasia scarseggia.

Un altro interminabile nuovo anno da vivere al mio fianco.

1 comment:

caino said...

chi è mai sveglio o pronto.
però è un bel post. un bellissimo post.