Friday, June 10, 2005

Scusi, ma lei cosa ci fa nudo nel mio letto?

E non mi domandi cosa ci faccio io con la mia camicia da notte con le pecore, perchè, lo dice la parola stessa, il letto è il mio e per definizione io ci dormo.

Ma poi resti pure, tanto occupa poco spazio e tra gatti e orsi di pezza che fastidio vuole che mi dia il suo corpicino...
Mi dica, gradisce un bicchiere d'acqua? Una coca light? Un po' di polpette appena fritte?
Vuole fumarsi uno spinello sul terrazzo? Addormentarsi sul divano davanti alla tv? Spalmarsi trasversale sul copriletto rosa?

E io posso grattarmi gli occhi col suo naso e disegnare la sua testa sezionata come un kiwi, verde coi semini?

Oggi è oggi. Domenica è lontana.
Tra felini, si capisce, non c'è bisogno di giustificazioni.

Purr
purr
purr
purr
purr

2 comments:

*E* said...

corolla dopo corolla gioisco nel vederti serena.
ai lav iu

mademoisellehuitre said...

Mi piacerebbe se fosse infinitamente così, ma mi spingo oltre a valutare l'ipotesi che tu abbia ragione e che le persone io le sconquasso. Ma che ci vuoi fare, sulla testa di ognuno grava una condanna, sulla mia questa. Fortuna che iu lav me cuz ai lav iu tuu