Saturday, June 18, 2005

Olio esausto

Ho la mente in affanno.
Forse ho esagerato. Vi ho chiesto troppo.
Sono stata spinosa.
Non capisco proprio in che tasca ho nascosto il traduttore. Nemmeno voi ci arrivate.
Allora chiedo scusa e ritorno nel mio buco.
Vi voglio bene e un po' vi invidio, per il piacere del silenzio che io trasformo in nervosismo.
Magari oggi sarò io a scappare a gambe levate.
Dai miei pensieri che si affollano e mi intasano e da sentimenti che non so più controllare.

Così sia.

Come un cane randagio sotto una pioggia di sputi.
Domani chissà.

1 comment:

*stellina* said...

necessito io di traduttore chè non ho capito cosa sia successo dall'una di stanotte fino a questo post.
gli strumenti per le lingue di google non credo possano venirmi in soccorso. perciò quando hai voglia spiegami un pò chè io nell'ultima ora sono stata in coma e forse per questo ho perso qualche sfumatura. bacio